3 libri da leggere usciti nel 2022

Ciao! Benvenuta/o o bentornata/o sul mio sito 365Libri.it.

In questo articolo desidero proporti 5 libri da leggere usciti nel 2022. Avendoli tutti con me, come puoi vedere, desidero presentarteli con qualche fotografia e l’incipit, oltre a qualche dato che può tornarti utile per valutare se fanno al caso tuo. Si tratta infatti di libri piuttosto corposi in termini di pagine, ma non particolarmente impegnativi.

I libri si sentono soli

Luigi Contu
271 pagine
Editore: La nave di Teseo

Formato Kindle a 9,99 euro

Copertina Flessibile a 19,00 euro

Inizio con uno scrittore italiano, Luigi Contu. Il suo libro, I libri si sentono soli, ha un titolo era alquanto accattivante, motivo per cui ho deciso di prenderlo e leggerlo. L’editore è La nave di Teseo. Mi è piaciuto subito questo passo del libro, riportato nella seconda di copertina: “I libri vivono una vita propria che si incrocia con la nostra. Se li lasci abbandonati sugli scaffali per troppo tempo si intristiscono. Non basta comprarli e leggerli. Vanno vissuti, curati, consumati, soprattutto quelli che ti sono piaciuti di più o che ti hanno colpito, emozionato, magari turbato. Devi continuare a viverli anche dopo che hai finito di leggerli. I libri si sentono soli Luigi, come noi”. Parlando della copertina, mi è piaciuto molto il mix di libri gialli e rossi con occhi e bocca. Pare un piccolo quadro.
Luigi Contu offre al lettore una sorta di “caccia al libro” attraverso una biblioteca che conta migliaia di libri. Libri che legano almeno quattro generazioni di una unica famiglia. Libri che svelano episodi e circostanze inediti, riannodano rapporti sospesi ma profondi, ci raccontano la storia di personaggi illustri, ricostruiscono un secolo e mezzo di storia letteraria.
Attraverso questo libro il protagonista ricostruisce (e scopre), attraverso l’esame di libri, bozze, annotazioni, lettere, giornali, riviste, articoli, gran parte dell’opera letteraria, scientifica e giornalistica di un nonno e di un papà che hanno lasciato segni importanti nella vita culturale e politica italiana. Il nonno è mancato prima che il protagonista nascesse. Padre e figlio invece si frequentano assiduamente, ma in età solo in età matura. “I libri si sentono soli” è capace di catturare progressivamente l’attenzione del lettore rivelandosi un romanzo avvincente e ricco di emozioni. I passaggi veloci e il modo semplice con il quale vengono raccontate persone ed eventi, rendono la lettura piacevole ma al tempo stesso coinvolgente.

LE BAMBINE NON ESISTONO

Ukmina Manoori
160 pagine
Editore: Libreria Pienogiorno

Formato Kindle a 7,99 euro

Copertina Flessibile a 15,67 euro

Nonostante sia cresciuta in una zona molto tradizionalista sui monti afgani al confine con il Pakistan, Ukmina sin da piccola va in bicicletta, gioca a pallone, si sposta da sola per le commissioni, parla da pari con gli uomini del suo villaggio, fa le commissioni da sola.
Ma c’è un motivo. Lei per il mondo non esiste, in quanto undicesima dopo sette femmine e tre maschi morti in fasce. Suo padre infatti l’ha cresciuta come un maschio. E’ un’usanza diffusa e tollerata in Afghanistan. Una famiglia senza figli maschi può salvare l’onore e scongiurare la malasorte (di avere figlie femmine in futuro) crescendo una figlia come se si trattasse di un figlio. C’è un nome per queste bambine: bacha posh (bambine vestite da maschio) e sono tante. E’ sufficiente cambiare gli abiti per avere la libertà che normalmente in Afghanistan è privilegio degli uomini. Arriva però un momento nella vita di queste bambine/maschio in cui è necessario tornare donne e quindi diventare prigioniere di un mondo governato dai maschi: indossare il velo, sposarsi e fare figli. Ma lei, che ormai ha assaporato la libertà e i privilegi del mondo maschile si ribella rifiutando di vivere segregata in casa e obbedire agli ordini di un marito. Ma il prezzo da pagare per questa ribellione è alto. Deve rimanere uomo per poter restare libera, per avere il diritto di parlare, per aiutare le donne a non doversi nascondere sotto un burqa o negli abiti di un uomo per esistere e avere valore come persona.

Eredità di guerra
Wilbur Smith

Wilbur Smith
Secondo volume della Saga
Segue La Guerra dei Courtney
Conclude la saga iniziata con Il destino del cacciatore
608 pagine
Editore: HarperCollins Italia

Formato Kindle a 0,00 euro

Copertina Flessibile a 21,85 euro

Un nemico pericoloso. Una famiglia nel caos. Una terra in rovina. Un esercito di ribelli e una guerra che potrebbe distruggere un intero paese.
Questo libro è l’attesissimo seguito della saga dei Courtney.

Ormai la guerra è finita, Hitler è morto, eppure la sua eredità crudele continua a prosperare.
Saffron Courtney e suo marito sono sopravvissuti al sanguinoso conflitto, ma il fratello nazista di Gerhard, Konrad, è ancora vivo e determinato a prendersi la rivincita per tornare potente come prima. Inizia allora un pericoloso gioco del gatto e del topo, mentre un oscuro complotto minaccia la ritrovata tranquillità della coppia e di tutta l’Europa.
Intanto in Kenya ci sono le prime avvisaglie di ribellione contro l’Impero coloniale inglese. Quando gli insorti minacciano la dimora della sua famiglia, Leon Courtney, il padre della protagonista, si ritrova stretto tra due fuochi ugualmente mortali: una potenza che rifiuta di arrendersi all’inevitabile e un popolo che lotta per la libertà.
E’ una storia di coraggio, eroismo, ribellione e guerra, piena di azione e molto coinvolgente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.