Come il mare in un bicchiere | Chiara Gamberale

Ottobre 25, 2020
Spread the love

Come il mare in un bicchiereLo si potrebbe definire un diario personale, eppure è al tempo stesso universale. Pensieri sparsi che mettono in luce le paure, le domande e le riflessioni dell’autrice. Una penna che racconta la quarantena e le emozioni che inevitabilmente ha generato. Questo libro, anzi libricino vista la lunghezza, è un concentrato di fragilità ma anche di determinazione. L’autrice, con la sua scrittura delicata ed avvolgente, insegna a coloro che la leggono ad estrarre anche da un periodo così duro e difficile qualcosa di positivo, magari cogliendo l’occasione per rinascere. In questo quaderno Chiara, l’autrice, raccoglie le considerazioni fatte durante la pandemia, pensieri che sono quelli di tutti coloro che l’hanno vissuta ed hanno vissuto il lockdown. Il registro intimo ed il tono confidenziale, uniti alla narrazione in prima persona fanno sentire il lettore profondamente legato al racconto di Chiara, che parla di reclusione, pandemia, ma anche di speranza e di altruismo. Chiara è tutti noi, con le nostre paure e le preoccupazioni, costretti a rallentare in una società che ci ha abituato a correre, costretti a rivalutare le nostre priorità ed a trasformare le nostre abitudini. Chiara è sincera e diretta nel raccontarsi e chi la legge si sente compreso e meno solo.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *