5 libri autobiografici di donne

Se sembra impossibile allora si può fare.

Realizziamo i nostri sogni, affrontando col sorriso ostacoli e paure

 

Bebe Vio
272 pagine
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

Formato Kindle a 2,99 euro

Audiolibro a 9,99 euro

Copertina Rigida a 11.40 euro

Chiunque incontri Bebe, o anche solo la veda in tv, rimane incantato dall’energia positiva che sprigiona a ogni parola, ogni gesto, ogni sguardo. Questo libro, che non cade mai nel banale, è il mezzo attraverso il quale Bebe Vio riesce a trasmettere tutta la sua energia e la sua positività attraverso le sue parole, che si vede che sono sue e non di altri. Molte persone note si affidano invece ad un ghost writer, chi per mancanza di tempo, chi per l’incapacità di riversare su carta i momenti significativi della propria vita. senza pesanti riscritture/tagli/cambi che si vedono in tante biografie! Come si spiega del resto questo suo modo di essere che le ha permesso non solo di superare difficoltà apparentemente insormontabili, ma anche di raggiungere eccezionali traguardi sportivi? Sembra un mistero.Invece, se si leggono gli spassosissimi racconti dei tanti episodi raccolti in questo libro, si scopre che Bebe affronta ogni genere di ostacolo utilizzando strumenti e risorse che ciascuno di noi ha a disposizione… anche se spesso non se ne accorge nemmeno! Innanzi tutto, Bebe è da sempre consapevole che bisogna trovarsi un sogno da perseguire con la massima passione: per esempio, lei ha iniziato a cinque anni a desiderare con tutte le sue forze di andare alle Olimpiadi. Per raggiungere la propria meta è fondamentale poi imparare a collaborare con gli altri, fare squadra, chiedere aiuto perché «da solo non sei nessuno». Ma ci sono anche tanti altri alleati a portata di mano: l’ironia, la capacità di rimanere “scialli”, il saper fare tesoro delle critiche positive stando però attenti a quelle cattive e agli hater. E persino la paura, un’emozione normalissima, può essere gestita: basta sapere come prenderla.Scritto con lo stile spontaneo e frizzante che contraddistingue Bebe, Se sembra impossibile, allora si può fare è una lettura che può ispirare e confortare persone di tutte le età, dai giovanissimi, che possono rispecchiarsi nella sensibilità e nel linguaggio fresco di una ventenne, agli adulti che si trovano a combattere battaglie quotidiane, magari impercettibili agli altri ma ugualmente gravose e impegnative.

ATTRAVERSARE I MURI

Marina Abramovic, James Kaplan
428 pagine
Editore: Bompiani

Formato Kindle a 8,99 euro

Copertina Flessibile a 11.20 euro

In questo libro, una biografia avvincente ed emozionante di Marina Abramovic, una figura notevole del panorama artistico mondiale, vengono raccontati i suoi viaggi, da Amsterdam all’India, dalla Cina agli Stati Uniti, ma viene raccontato anche l’amore.
Marina racconta le sue meravigliose ed avventurose esperienze di vita, che ha vissuto con sofferenza ma mantenendo sempre uno spirito curioso e desideroso di esplorare e di conoscere, per poi riversare tutto nella sua arte.
Si tratta di un’autobiografia semplice e scorrevole, per nulla pesante. La ricchezza di aneddoti la alleggerisce molto e fa certamente sorridere il lettore.
Una donna affascinante che si racconta in maniera semplice. Nel 2010, in occasione della retrospettiva che il MoMA dedicò a Marina Abramović, una folla che contava 750mila persone attese fuori dal museo di incontrare personalmente l’artista, sedendosi di fronte a lei e comunicando con lei senza proferire parola. Fu una performance senza precedenti che fece il giro del social network e durò più di settecento ore. Si trattò di una celebrazione di quasi cinquant’anni di performance art rivoluzionaria.
Figlia di genitori comunisti, eroi di guerra sotto il regime di Tito nella Jugoslavia postbellica, Marina Abramović fu cresciuta secondo una ferrea etica del lavoro. Agli esordi della sua carriera artistica internazionale viveva ancora sotto il totale controllo della madre, obbedendo a un rigido coprifuoco che la costringeva a rincasare entro le dieci di sera. Ma la sua insaziabile curiosità e il suo desiderio di entrare in contatto con la gente ebbero la meglio e la fecero diventare la grande donna che conosciamo oggi.

“Sono stanca di cambiare aeroplano così spesso. Di aspettare in sale d’attesa, stazioni degli autobus, stazioni dei treni, aeroporti. Sono stanca di aspettare che mi controllino il passaporto. Shopping rapido in centri commerciali. Sono stanca di programmare la mia carriera, di inaugurazioni in musei e gallerie, di ricevimenti che non finiscono mai, di andare in giro con un bicchiere di acqua non gassata facendo finta di essere interessata alla conversazione. Sono stanca dei miei attacchi di emicrania, delle stanze d’albergo solitarie, del servizio in camera, delle telefonate intercontinentali, dei film orribili in televisione. Sono stanca di innamorarmi sempre dell’uomo sbagliato. Sono stanca di vergognarmi del mio naso troppo grande e del mio culo troppo grosso, stanca di vergognarmi della guerra in Jugoslavia. Voglio andare così lontano da non poter essere raggiunta da fax e telefonate. Voglio diventare vecchia, così vecchia da non preoccuparmi più di niente. Voglio capire e vedere chiaramente che cosa c’è dietro tutto questo. Voglio smettere di volere.”

Tutto ciò che ancora oggi la contraddistingue e dà forma alla sua vita. Al cuore di Attraversare i muri c’è la storia d’amore con il collega perfomance artist Ulay: una relazione sentimentale e professionale durata dodici anni, molti dei quali passati a bordo di un furgone viaggiando attraverso l’Europa, senza un soldo. Un legame che arrivò al drammatico epilogo sulla Grande Muraglia cinese.
La storia di Marina Abramović, commovente, epica e ironica, parla di un’incomparabile carriera artistica che spinge il corpo oltre i limiti della paura, del dolore, dello sfinimento e del pericolo, in una ricerca assoluta della trasformazione emotiva e spirituale. Esso stesso straordinaria performance, Attraversare i muri è la rappresentazione vivida e potente della vita di un’artista eccezionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.